Financial Polis: il Primo Global Network per la Finanza e la Consulenza ad utilizzare l' innovativo sistema di Open Practise
Financial Polis- prestito,investimenti
ADD ME Facebook Viadeo Twitter xing MySpace Netlog        HOME | UFFICI | CONTATTACI | LAVORA CON NOI | AREA RISERVATA | STRUTTURA NETWORK | LINK EXCHANGE | MAPPA DEL SITO
Skip Navigation Links
--- FINANCIAL POLIS ---
CREDITO PER PRIVATI
- Mutui    
- Cessione del V
- Mutuo con garanzia
- Mutuo d'investimento
- Mutuo sposi
- Prestiti
- Carte Revolving
- Consolidamento debiti
- Mutuo liquidità
- Mutuo surroga
- Mutuo sostituzione più liquidità
- Mutuo consolidamento debiti
- Prestito ipotecario vitalizio
- Prestito personale fiduciario
- Prestito personale ipotecario
- Delegazione di pagamento
- Prestito ai pensionati
CREDITO PER AZIENDE
- Finanziamenti agricoli
- Lettere di credito
- Leasing
- Noleggio a lungo termine
- Finanziamenti a breve termine
- Finanziamenti a medio-lungo termine
- Finanziamenti linea agricoltura
- Nolleggio operativo
RISTRUTTURAZIONE D'AZIENDA
- Rating
- Basilea II
- Consulenza strategica
- Valutazione di aziende
- Gestione e Controllo
- Procedure Concorsuali
GESTIONE CONTENZIOSI
- Fallimenti : ritorno "IN BONIS"
- Recupero dell'IVA
- Contenzioso tributario
REAL ESTATE
- Multiple listing service
- Affitti: la locazione
- Affitti: aspetti fiscali della locazione
- Affitti: leggi e normative
- Progettazione d' interni
ASSICURAZIONI
- Il principio dell'assicurazione moderna
- RC Auto
- Per te e la tua famiglia
- Per il tuo lavoro
- Assicurazione del credito
FIDEIUSSIONI
- Il mercato delle fideiussioni
- Tipologia delle garanzie emettibili
- Fideiussioni per locazioni
- Fideiussioni per contratti tra privati
- Fideiussioni e cauzioni art. 107
- Fideiussioni per pagamento imposte
- Elenco dei vari tipi di fideiussione
- Il parere del Ministero del tesoro
FINANZA AGEVOLATA
- Beneficiari e settori di appartenenza
- Criteri di attribuzione
- Aiuti di stato
- Fondazioni
MERGERS & ACQUISITIONS
- A cosa serve l'Advisor
- Il processo di vendita
- Il processo di acquisizione
- Valutazione dell'azienda
- Le due diligence
- Le fees
- Codice edico M&A
INVESTIMENTI
- Mercati Forex
- PPP: Private Placement Program
- Private Trade Programs
- Private Placement Trade Program
- Mercati Azionari
- Strumenti derivati
- Hedge fund
- Obbligazioni
- Euro MTN Progamme
- Strumenti finanziari
- Documenti necessari per gli Strumenti Finanziari
CONSULENZA DIREZIONALE
- Lean organization
- La Value Stream Map
- Le 3 rivoluzioni
- Approccio SEI SIGMA
- finanza e controllo
- Società Onshore ed Offshore
- Temporary Manager
CONSULENZA AZIENDALE
- Consulenza contabile e amministrativa
- Consulenza del lavoro
- Consulenza societaria
- Consulenza tributaria
- Consulenze investigative
- Servizi di ingegneria chiavi in mano
PRIVATE EQUITY
- Seed Capital
- MBI
- MBO
- LBO
- Turnaround
- Escrow Account
- Venture capital
- Equity Program
CONFIDI
- La presenza dei confidi sul territorio
- Le garanzie del confidi
- I confidi e le banche
- Attività del confidi
FACTORING
- Lo strumento
- Vantaggi del factoring
- Costo reale del factoring
INTERNAZIONALIZZAZIONE D'IMPRESA
- Vendite e Marketing
- Logistica ed organizzazione
- Leggi e normative
- Avviamento
- Finanziamenti agevolati Simest
- Joint Venture
- Garanzie Bancarie Internazionali
FINANZA PUBBLICA
- Screening finanziario
- Rinegoziazione del debito
- Ristrutturazione del debito
- Cartolarizzazione
- Cartolarizzazione immobiliare
- Emissione di prestiti obbligazionari
- Adozione di un Euro MTN Programme
- Project Financing
RECUPERO CREDITI
- Fase giudiziale
- Fase stragiudiziale
TUTELA UTENTI DEI SERVIZI BANCARI
- Normativa antiriciclaggio
- Swap e Derivati
- Anatocismo
- Signoraggio
INCUBATORE D'IMPRESA
- Partire con risorse limitate
- I Business Angel
- Business Planning & StartUp
BtoB
- Evoluzione del BtoB
- Web marketing
- Il modello multipolare
- Servizi di videoconsulenza finanziaria
- Collective Intelligence
- Office Roaming
RISORSE UMANE
- Valutazione
- Consulenza
- Modelli organizzativi
- Gestione risorse umane
- Commerciale
FORMAZIONE
- General Management
- Marketing
- Finanza e Controllo
- Logistica e Processi Operativi
- Risorse Umane e Organizzazione
- Comportamento Organizzativo
- Project Management
- Wellness finanziario
COMUNICAZIONE    
- Pubbliche relazioni
- Uffici di rappresentanza
- Bluetooth marketing
- Strategie di marketing
ENERGIE RINNOVABILI    
- Eolico
- Il mercato delle Kioto Units
CHI SIAMO
- Brochure
- La teoria del mondo piccolo
- Finanza comportamentale
PARTNERS
- Energy Polis
- Credit Polis
UFFICI      
LAVORA CON NOI    
CONTATTACI
FRANCHISING    
- Corsi Franchising    
- Costi Franchising    
STRUTTURA NETWORK    
- Il nostro modello vincente    
- Piano d' impresa    
- Incrementi previsti    
- Made in Italy    
- Storia di una passione    
VIDEO
- Presentazione del Network
- Cos' è il Signoraggio (Prof. Giacinto Auriti)
DOCUMENTI
- Economia cognitiva
- Il bilancio
- Economia cognitiva
- Codice Deontologico
- Contratto di affiliazione al Network
- Contratto di associazione al Network
- Collaborazione Junior
- Collaborazione Senior
- Contratto di gestione del contatto
   
Posta
Utility
AREA RISERVATA

 Skip Navigation LinksFINANCIAL POLIS > RISORSE UMANE



RISORSE UMANE



Leve organizzative


ACCRESCERE IL VALORE DELLE PERSONE

Leve per gestire e sviluppare le risorse umane.

Il successo di un’azienda è oggi la conseguenza di alcune precise caratteristiche organizzative:


- la velocità, nel mutare sapendo cogliere gli indizi e i segnali che vengono dal contesto e dal cliente;


- la leggerezza, nel concentrare le proprie energie e il proprio sforzo su ciò che essenziale;


- l’apprendimento, nel saper arricchire il patrimonio di conoscenze, di metodologie, di idee e di tecniche che sono applicate;


- l’integrazione, nel saper sviluppare cooperazione e negoziazione interna orientate da una comune visione degli obiettivi.


Queste qualità organizzative si possono ottenere solo attraverso le qualità intangibili, e spesso personali, possedute dalle donne e dagli uomini che fanno parte dell’azienda. La migliore gestione e la valorizzazione del capitale umano è oggi ancor più una variabile strategica, che richiede azioni, politiche e leve di gestione appropriate.


Una People Strategy nella Gestione delle Risorse Umane


Il governo e lo sviluppo delle persone richiede di superare un approccio per singole leve e singole azioni, per esprimere, nelle sue singole componenti una chiara PEOPLE STRATEGY.


L’approccio Financial Polis nello sviluppo di una People Strategy per l’Eccellenza è guidato da:


- visione e direzione, ovvero un forte legame con il business e la strategia dell’azienda;


- integrazione e coerenza, ovvero l’armonizzazione e coesione di tutte le singole leve e azioni dedicate alla gestione delle Risorse Umane;


- efficienza e semplicità, ovvero estrema attenzione all’utilità e al contributo verso la realizzazione degli obiettivi dell’azienda.


L’esperienza della Financial Polis accompagna le aziende nel miglioramento delle azioni e delle metodologie di gestione del personale, attraverso:


- FOCALIZZAZIONE su ciò che occorre;


- EFFICIENZA nel giungere ad un risultato;


- ADATTABILITA’ nelle soluzioni e nelle metodologie condivise;


- VALORE generato dalle soluzioni realizzate nella gestione organizzativa;


Liberare il valore delle persone


PIU’ CAPITALE UMANO


Oggi i percorsi di apprendimento si misurano con scenari che richiedono nuovi approcci:


- saper creare contesti che facilitino, incentivino e valorizzino lo scambio libero di esperienze e di know-how;


- abilitare le persone ad utilizzare potenzialità e capacità che richiedono la cura di un rapporto con se stessi e le proprie risorse emozionali;


- formare alla capacità di apprendere e vivere in una realtà investita da disorientamento e incertezza;


- incrementare le capacità di autoregolazione e autoefficacia.



Tra i temi critici e centrali per le Aziende che stanno a monte di processi di apprendimento e formazione vi sono:


- far coesistere una visione del futuro con l’imprecisione del presente;


- sviluppate capacità sociali di fiducia, di intesa e di orientamento al cliente interno;


- evolvere dal governo della struttura al governo delle conoscenze e delle capacità;


- accrescere una managerialità capace di promuovere responsabilizzazione, motivazione, autosviluppo e innovazione.



CAPITALE SOCIALE


la fiducia reciproca, integrazione il rapporto con l'incertezza e il benessere


CAPITALE MANAGERIALE


la leadership e lo sviluppo del personale la gestione del cambiamento.



CAPITALE PROFESSIONALE


l'efficenza nei processi e la qualità dell'operato.



CAPITALE INNOVATIVO


i talenti e le risorse di valore la condivisione delle conoscenze tacite .



Sviluppare Managerialità


Le Risorse Manageriali e la Leadership


"La leadership è essenzialmente la capacità di produrre i risultati desiderati"


Peter Drucker La leadership non è:


- un comportamento isolato


- una tecnica di comportamenti meccanici


- una proprietà individuale, a prescindere dal contesto in cui agisce


- una serie di episodi e comportamenti positivi


- una qualità generale e uguale per ogni organizzazione


Il patrimonio delle Risorse Manageriali che l’Azienda sa esprimere influenza e condiziona in modo sempre più importante traguardi di eccellenza e successo. Lo sviluppo della Risorsa Manageriale richiede uno sforzo di attenzione che non può essere ridotto ai soli episodi isolati di formazione.


Potenziare i comportamenti Manageriali significa costruire un’azione organizzativa nella quale integrare:


- gli obiettivi, come traguardi organizzativi e di processo misurabili e tangibili, nei quali vi è relazione con l’efficacia manageriale


- la valutazione, come leva di indirizzo e feedback dei ruoli manageriali - la formazione e l’apprendimento, come processo no-stop


- il riconoscimento, come opportunità di confronto con nuove scommesse


Lo Sviluppo del Knowledge e dell’Apprendimento.


Ci troviamo, nella Società della conoscenza. Chi vince non è colui che rinchiude il sapere, lo classifica e lo archivia. Vince invece l’azienda capace di produrre sapere, capace di far circolare conoscenze e informazioni. Capace di apprendere attraverso lo scambio di conoscenze. Attraverso l’avvento della rete si avvera, nella connessione favorita da piattaforme intranet ed internet, una condizione favorevole allo sviluppo del knowledge aziendale: nella relazione tra soggetti intelligenti si genera intelligenza.


Il modello Financial Polis di supporto allo sviluppo del knowledge management aziendale si basa su 4 PRESUPPOSTI:


- generare comunità, anziché esclusività di sapere


- essere attenti alla passione e alle motivazioni, anziché alle procedure e alle regole,


- accettare la ridondanza, anziché esasperare il bisogno di efficienza,


- creare ramificazione di collegamenti e scambi, anziché linearità e vincoli


HOME | UFFICI | CONTATTACI | LAVORA CON NOI | AREA RISERVATA | STRUTTURA NETWORK | LINK EXCHANGE | MAPPA DEL SITO
Milano, Londra, New York P.I.: 02196960062 Cell.: 349 5017530 E-mail: info@financialpolis.it Skype: fabio.sipolino