Financial Polis:
The Power of being Global
(Skype: fabio.sipolino, Mail: poliscorporation@gmail.com , Cell.: +39 349 5017530)

giugno 2014

Moneta esogena e Moneta endogena

by Sipolino Fabio 30. giugno 2014 07:50

MONETA ESOGENA E MONETA ENDOGENA Cosa significa moneta esogena e moneta endogena? Ve lo spiego terra terra. Moneta esogena significa che se io ho 10.000 euro e li dò a Tizio, io rimango a 0 e Tizio va a 10.000 (pare ovvio). Moneta endogena significa invece che io dò 10.000 euro a Tizio e io ho ancora 10.000 euro. Ci vuole una magia? Beh sì, oppure una truffa. Vediamo come funziona con un esempio (tenendo presente che un esempio è un esempio, quello che conta è il concetto). Io (banca) ho dunque 10.000 euro in contanti (che magari ho comprato dalla BCE allo 0,15%, cioè al costo di 15 euro) e li presto a Tizio, diciamo a medio termine, pattuendo che me ne restituisca 12.000. Ora è abbastanza improbabile che Tizio se li porti a casa dentro una valigetta (con tutti i ladri che ci sono in giro!), ma è invece plausibile che li lasci depositati in custodia presso di me (visto che ho una bella e sicura cassaforte). A questo punto i 10.000 euro tornano di mia proprietà (art. 1834 c.c.) ed io divento debitore a vista nei confronti di Tizio. E allora posso prestare i 10.000 euro (sono miei) anche a Caio, sempre col patto che me ne restituisca 12.000. Ma anche Caio ha paura dei ladri e così anche lui li lascia in deposito da me, e i 10.000 euro tornano di nuovo di mia proprietà. Viene Sempronio e pure lui vuole 10.000 euro, e ripetiamo la procedura. Potremmo andare avanti per altre 10-15-20 volte, ma è sufficiente fermarci qui. Potete intanto già notare che quello che mi è costato 15 euro l’ho già rivenduto a 6.000 (alla faccia dell’usura!) Ora si presenta un problema, direte voi, cioè cosa succede se domani Tizio, Caio e Sempronio vengono a prelevare o comunque ad utilizzare i loro crediti di complessivi 30.000 euro? Guardate, mi sto già cagando addosso di fronte a tale evenienza! Ma per favore! Dobbiamo distinguere due ipotesi: 1) I pagamenti con efficacia liberatoria si possono fare solo con moneta a corso legale (praticamente in contanti); 2) I pagamenti si possono fare anche con strumenti rappresentativi di moneta a corso legale (cioè coperti da moneta emessa in qualsiasi forma dall’Autorità Monetaria preposta, nel nostro caso la BCE). Tertium non datur. Non si possono assolutamente effettuare pagamenti con efficacia liberatoria in una qualche fattispecie monetaria da me creata. Significherebbe delegare un esercizio di sovranità ad un soggetto privato, che è sicuramente costituzionalmente illegittimo (salvo che qualcuno abbia l’ardire di dichiarare soggetti di diritto pubblico anche le banche ordinarie!). 1) Pagamenti solo in contanti. Arrivano dunque Tizio, Caio e Sempronio ad esigere il loro credito di 30.000 euro, ma io ne ho solo 10.000. Innanzitutto li mando tutti e tre a casa, perché devono prenotare! Supponiamo tuttavia che io paghi Tizio e metta in prenotazione gli altri due, che ingenuamente penseranno che i loro soldi stanno in qualche caveau segreto presso la sede principale (al sicuro dai ladri). Ma noi invece sappiamo che non esistono. Come si fa? Torniamo a Tizio. Perché è venuto a prelevare 10.000 euro? Trascurando la propensione a detenere un minimo di contante nel portafoglio, possiamo ragionevolmente ritenere che li ha prelevati per spenderli (se li volesse risparmiare li lascerebbe in banca). Allora li spende e paga Plinio (stiamo supponendo che si possano fare pagamenti in contanti superiori ai 1.000 euro). Ora Plinio non sarà mica così scemo da portarsi 10.000 euro a casa (con tutti i ladri che girano) e corre prontamente a depositarli al sicuro, da me. Ecco che io ho di nuovo i 10.000 euro. Ora posso pagare anche Caio e, dopo che Caio avrà speso, potrò pagare anche Sempronio. Vedete come è misteriosa la moneta! Quando la consumi non si consuma e, gira che ti rigira, torna sempre da papà, l’unico suo vero proprietario! 2) Pagamenti non in contanti. Qui è tutto più facile. Non mando a casa nessuno. Tizio paga Plinio, Caio paga Tullio e Sempronio paga Tarquinio, contemporaneamente. Scompaiono i depositi di Tizio, Caio e Sempronio e si accendono quelli di Plinio, Tullio e Tarquinio. Non ho toccato neanche un cent dei 10.000 euro in cassa, non mi servono neanche. Attenzione! Nell’ipotesi 1) la moneta circolante con efficacia liberatoria è pur sempre quella a corso legale (i 10.000 euro in contanti), mentre nell’ipotesi 2) sono circolati con efficacia liberatoria (Tizio, Caio e Sempronio sono liberati dal loro debito nei confronti di Plinio, Tullio e Tarquinio) strumenti pari a 30.000 euro, non rappresentativi di alcuna moneta legale. Si è di fatto venuta a creare una fattispecie monetaria (camuffata da valore creditizio) sfruttando peraltro lo stesso meccanismo giuridico-contabile di emissione utilizzato storicamente dalle Banche Centrali (la riserva aurea non c’è più perché non serve, così come alla mia banca non serve la riserva di contante nell’ipotesi 2). Ma il meccanismo è identico: io presto, tu depositi e la moneta è il mio debito di moneta (il valore creditizio svolge la funzione del valore monetario). In conclusione, nell’ipotesi 1) ci troviamo di fronte ad una truffa, nell’ipotesi 2) anche di fronte ad una falsificazione. Obiezione: ma mica ci sei solo tu a fare la banca! Risposta: allora ti ci vuoi mettere pure tu e qualcun altro? Vediamo cosa cambia? Il contante esce da me ed entra da te, così come esce da te ed entra da me. Per la moneta scritta facciamo una bella stanza di compensazione contabile (di dare e avere) e il gioco è fatto! Ricordate: se qualcuno pensa di uscire dalla crisi con questi delinquenti tra i piedi a fare i padroni dei soldi, allora è solo un povero scemo.

Tags:

Salvatore Tamburro: si scrive CRISI ..... si legge TRUFFA

by Sipolino Fabio 27. giugno 2014 08:26

Tags:

Crisi

Powered by BlogEngine.NET 1.5.0.7
Theme by Mads Kristensen

Open Practise

Category list

Page List

Tag cloud

Calendar

<<  dicembre 2017  >>
lumamegivesado
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567

View posts in large calendar

Ing. Fabio Sipolino

Mobile: +39 3456990317

 

Skype: fabio.sipolino1

 

Mail:poliscorporation@gmail.com